• Ciascuno di noi cristiani è un tralcio dell’unica vite che è Gesù; e tutti insieme siamo chiamati a portare i frutti di questa comune appartenenza a Cristo. #Preghiera #UnitàdeiCristiani

  • particolare del campanile del XIII° sec.

    Benvenuto nel nostro sito!

  • 1 «Consolate, consolate il mio popolo, dice il vostro Dio. 2 Parlate al cuore di Gerusalemme e gridatele che è finita la sua schiavitù, è stata scontata la sua iniquità, perché ha ricevuto dalla mano del Signore doppio castigo per tutti i suoi peccati». 3 Una voce grida: «Nel deserto preparate la via al Signore, appianate nella steppa la strada per il nostro Dio. 4 Ogni valle sia colmata, ogni monte e colle siano abbassati; il terreno accidentato si trasformi in piano e quello scosceso in pianura. 5 Allora si rivelerà la gloria del Signore e ogni uomo la vedrà, poiché la bocca del Signore ha parlato».

    Isaia 40, 1-5

  • Solennità del Natale 2020

  • particolare della navata centrale

    Vuoi conoscere la storia della tua Chiesa?

  • Coraggio!! Dio è nostro Papà e ci vuole bene!

  • Per noi Cristo si è fatto obbediente fino alla morte e a una morte di croce. Per questo Dio lo esaltò e gli donò il nome che è al di sopra di ogni nome.

    Gloria e lode a te, Cristo Signore!

  • Consulta le nostre rubriche

    La nostra comunità web!

  • dedicata alla Madonna dei Sette Dolori

    Cappella sotterranea

    Uno dei primi oratori cristiani della Città e primo luogo di sepoltura del Martire Ambrogio, patrono di Ferentino e della Diocesi
Chi siamo...in breve

Al servizio del dono di Cristo: chiamati a donare ciò che abbiamo ricevuto!

Il nostro sito si è rinnovato nella grafica e snellito nei contenuti, in particolare abbiamo spostato il nostro archivio fotografico sul nostro profilo di Google Plus. Le nostre rubriche di storia, riflessione ed in generale tutta la struttura è stata resa più moderna, semplice e fruibile. Buona navigazione 3.0!

Riflessione sul Vangelo del giorno di don Luigi Maria Epicoco

La scena raccontata nel vangelo di oggi è davvero significativa. Gesù entra nella sinagoga. Ormai è palese lo scontro polemico con gli scribi e i farisei. Questa volta però la diatriba non riguarda discorsi teologici o interpretazioni, ma la sofferenza concreta di una persona: “C'era un uomo che aveva una mano inaridita, e lo osservavano per vedere se lo guariva in giorno di sabato per poi accusarlo. Egli disse all'uomo che aveva la mano inaridita: «Mettiti nel mezzo!»”. Solo Gesù sembra prendere sul serio la sofferenza di quest’uomo. Gli altri sono tutti preoccupati solo di avere ragione. Un po’ come capita anche a noi che per la foga di voler avere ragione perdiamo di vista ciò che conta. Gesù stabilisce che il punto di partenza deve sempre essere la concretezza del volto dell’altro. C’è qualcosa di più grande di ogni Legge ed è l’uomo. Se si dimentica questo si rischia di diventare fondamentalisti religiosi. Il fondamentalismo non è nocivo solo se riguarda le altre religioni, ma è pericoloso anche quando riguarda la nostra. E si diventa fondamentalisti quando si perdono di vista le vite concrete delle persone, la loro concreta sofferenza, il loro concreto esserci in una storia precisa e in una condizione specifica. Gesù mette al centro le persone, e nel vangelo di oggi non si limita solo a farlo ma a interrogare gli altri a partire da questo gesto: “Poi domandò loro: «È lecito in giorno di sabato fare il bene o il male, salvare una vita o toglierla?». Ma essi tacevano. E guardandoli tutt'intorno con indignazione, rattristato per la durezza dei loro cuori, disse a quell'uomo: «Stendi la mano!». La stese e la sua mano fu risanata. E i farisei uscirono subito con gli erodiani e tennero consiglio contro di lui per farlo morire”. Sarebbe bello pensare dove siamo collocati noi in questo racconto. Ragioniamo come Gesù o come gli scribi e i farisei? E soprattutto ci accorgiamo che Gesù fa tutto questo perché l’uomo con la mano inaridita non è uno sconosciuto, ma sono io, sei tu?
Marco 3,1-6

Incontro sul Vangelo della Domenica

Sezioni

Le nostre Rubriche

News

Resta aggiornato sulle attività parrocchiali consultando il nostro Blog, seguici!!

Avvisi
Gli appuntamenti per la settimana
  • Lunedì

    18 gennaio 2021
  • Martedì

    19 gennaio 2021
  • Mercoledì

    20 gennaio 2021
  • Giovedì

    21 gennaio 2021
  • Venerdì

    22 gennaio 2021
  • Sabato

    23 gennaio 2021
  • Domenica

    24 gennaio 2021

Parrocchia Sant'Agata V. e M. - Opera don Luigi Guanella - Via Casilina 208, 03013 Ferentino (FR) - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.