Il Crocifisso di Fra Vincenzo venerato a Caprarola

  • Crocifisso

caprarola 1Il Crocifisso di Santa Maria della Consolazione di Caprarola fù consegnato il 23 aprile del 1662. Ottenuto il permesso del provinciale Padre Arcangelo, Fra Vincenzo da Bassiano lo donò al Padre Vincenzo guardiano del convento.

Una solenne processione con autorità civile, banda musicale e i fedeli di Caprarola accompagnò l'ingresso in Chiesa.

Per l'occasione il custode del convento, fra Vinvencaprarola 2zo junior da Bassiano, si preoccupò di far avere l'indulgenza plenaria a chi avrebbe partecipato alla solenne processione. In una vecchia memoria, riferita dallo storico locale Salvatore Mascagna, si dice "Alla sinistra dell'altare maggiore della prima cappella evvi il Patriarca S. Francesco....Nell'anno 1662 la detta Cappella venne maggiormente arricchita di un venerabile Crocifisso in legno intagliato".

I responsabili dell'ospedale e del terzo Ordine Francescano s'impegnarono a tenere vivo il culto del SS. Crocifisso, a conservarlo con tutte le cure necessarie e metterlo a disposizione nelle solennità annuali del Venerdì Santo, dell'Esaltazione della S.Croce, allora si teneva il 3 maggio, il giorno degli Innocenti il 28 dicembre e nella festa di San Francesco.

Nel dorso del Crocifisso si inserirono alcune reliquie: il legno della Vera Croce, una porzione della pietra del Sepolcro di Cristo e della Colonna su cui fù flagellato.

0
0
0
s2smodern