Scapolare del Monte Carmelo

carmelo

Oggi ricorre la festa di s. Simon Stock, santo inglese, medievale e frate carmelitano. Era priore generale dei carmelitani e il suo nome è legato a una apparizione della Vergine. La Madonna in quell'occasione gli consegnò il famoso Scapolare del Monte Carmelo: chi lo avesse portato avrebbe avuto grandi grazie e soprattutto l'assistenza della Madre di Dio in punto di morte. Si tratta di due quadratini di stoffa di saio collegati da due lacci: si portano sulle scapole (da cui il nome) in modo che uno cada sul petto e l'altro sulla schiena, a contatto con la pelle. Lo si tiene fino alla consumazione dell'immagine che vi è impressa (la Vergine col Bambino e in abito carmelitano). Molti sono i santi che hanno portato questo oggetto. Due in particolare meritano menzione. Uno è s. Alfonso de' Liguori, Dottore della Chiesa e morto nel 1787. Quando morì aveva lo scapolare addosso e fu sepolto con quello. All'ora della beatificazione, il suo corpo fu riesumato ma si trovò solo polvere. L'unica cosa rimasta intatta era quello scapolare, che ancora i redentoristi (fondati da s. Alfonso) conservano a Roma. L'evento, giustamente considerato miracoloso, si ripeté un secolo dopo, quando si trattò di beatificare don Bosco.

© rinocamilleri.com

Stampa Email