• Home
  • Rubriche
  • Santi
  • Nostra Signora delle tredici pietre

Nostra Signora delle tredici pietre

Si tratta di un’apparizione della Madonna avvenuta nel 1509 in Francia. La zona era quella dell’Aveyron, nella diocesi di Rodez. Un carrettiere, che nelle cronache è indicato solo col cognome, Colongos, stava conducendo il suo carretto lungo un sentiero isolato dalle parti di Villefranche-de-Rouergue. A un certo punto, disdetta: le ruote si impantanarono e, malgrado gli sforzi della bestia, non ci fu modo di liberarle. L’uomo scese e cercò di spingere ma si accorse ben presto di essere nei pasticci. Si trovava in una zona fuori da ogni strada battuta e, per giunta, stava per calare l’oscurità. Come si fa di solito quando ogni umano tentativo risulta vano, il Colongos si mise a pregare fervidamente. Madonna mia, aiutami tu. E l’aiuto venne. All’improvviso vi fu una luce meravigliosa e all’interno di essa comparve la Vergine seguita dai Dodici Apostoli. Le tredici figure soprannaturali, in silenzio, posero una pietra ciascuna davanti alle ruote del carro. Poi scomparvero. Le pietre erano larghe abbastanza per poterci montare sopra. E fu così che l’uomo poté liberare il suo carro e proseguire. Il vescovo di Rodez, dopo un’inchiesta, permise la costruzione di un santuario sul luogo dell’apparizione. © www.rinocamilleri.com

Stampa Email