Ana María Janer Anglarill

madre-Ana-Maria-JanerQuesta spagnola nacque alla fine dell 1800 a Cervera, in provincia di Lérida. Aveva diciott’anni quando si fece suora ed entrò nella Fraternità della Carità dell’ospedale di Castelltort. Era un ospedale per poveri e le suore tenevano anche lezioni di catechismo nel Real Collegio de Educandas, nella stessa città. Scoppiò la prima guerra detta «carlista» dal pretendente al trono Carlo di Borbone (di fatto, un guerra tra cattolici e liberali). Le suore, su richiesta dei carlisti, si occuparono degli ospedali da campo di Solsona, Berga, di Vall d’Ora e di Boixadera, assistendo i feriti di entrambe le parti. La Angrarill si fece subito notare per la bontà e la sollecitudine. Per i malati era semplicemente «la madre». Subito dopo diresse l’ospizio cittadino in cui venivano assistiti orfani, anziani e handicappati. Nel 1859, su richiesta del vescovo, creò qualcosa di simile a La Seu d’Urgell. Nello stesso anno fondò le Suore della Sacra Famiglia di Urgell, che si moltiplicarono fino a quando la rivoluzione del 1868 non le mandò a casa. La fondatrice riprese le fila di quanto disciolto e, dopo la tempesta, riuscì ad aprire nuove case. Morì nel 1885. Oggi le sue suore sono presenti in undici Paesi, anche in Italia.
© www.rinocammilleri.com

Stampa Email