Nicolás Factor

Spagnolo di Valencia, nacque nel 1520 e studiò musica e pittura. Nel 1537 si fece francescano nel ramo degli Osservanti nella sua città. Dopo l’ordinazione sacerdotale fu guardiano e maestro dei novizi, poi il re Filippo II lo nominò direttore spirituale del convento di clarisse della capitale, Madrid, dove stavano suore appartenenti alla migliore nobiltà di Spagna. Dopo Madrid, ricoprì lo stesso ruolo a Gandía. Rinomato confessore e direttore spirituale, il Fattore (per l’esattezza, Nicolás Factor) fu in stretta amicizia a Valencia con s. Luís Bertrán, la cui morte nel 1581 lo colpì profondamente. Cominciò ad avere scrupoli circa la sua salvezza eterna e fu così che decise di allocarsi in un ramo francescano più rigoroso, quello dei Recolletti, che raggiunse nel 1582 a Castellón de la Plana. Ma non gli bastò ancora e finì col passare fra i cappuccini di Catalogna, a Valls. Da Valls si spostò in seguito nel convento di Barcellona. Ma era destino che dovesse concludere la sua vita religiosa dove l’aveva cominciata. Infatti, nel 1583 lo ritroviamo di nuovo fra gli Osservanti di Valencia, dove morì alla fine dello stesso anno. Lo dicono notevolmente dotato della capacità di fare miracoli e di pronunciare profezie.
© www.rinocammilleri.com

Stampa Email