Chiara Badano

chiara-badanoÈ la prima Beata del movimento dei focolarini. Nacque a Sassello, in provincia di Savona, nel 1971, quando i genitori ormai disperavano di poter avere figli. Nel 1980 la famiglia Badano partecipò a Roma al Family Fest, organizzato su scala internazionale dal Movimento dei Focolari. Chiara aderì al gruppo Gen, nell’ambito del movimento, e si dimostrò subito religiosissima. Aveva diciassette anni quando, mentre giocava a tennis, avvertì un forte dolore alla spalla. Poiché il male non passava, si sottopose a esami clinici. La diagnosi fu atroce: tumore osseo. Cominciò per lei un calvario di analisi e prove. Poi, nel 1989, il primo intervento chirurgico. Fu solo l’inizio di una serie di ricoveri nell’ospedale di Torino, di cure dolorose e controlli ripetuti. Ben presto perse l’uso delle gambe e si rese necessario un nuovo intervento. Che si rivelò inutile. Cominciò una corrispondenza tra lei e Chiara Lubich, fondatrice dei Focolari. A metà del 1990 i medici scossero la testa: ormai non c’era più niente da fare ed era inutile insistere. Morì lo stesso anno, dopo aver disposto tutto per i suoi funerali: un abito bianco, come da sposa, e il dono delle cornee. Le sue ultime parole alla madre furono: sii felice, io lo sono.
© www.rinocammilleri.com

Stampa Email