Luigi Guanella

prima-messa-1866Nacque nel 1842 a Franciscio di Campodolcino (Sondrio), nono di tredici fratelli. Entrò in seminario a Como e nel 1866 fu sacerdote. Parroco a Savogno, vi costruì la scuola elementare e introdusse la nuovissima Azione Cattolica. Ma fu cacciato per via dei suoi discorsi antimassonici. Andò a Torino, dove don Bosco lo accolse tra i salesiani. Ma il suo vescovo lo richiamò e gli affidò una scuola a Traona. Anche qui i massoni riuscirono a mandarlo via. Nominato parroco a Pianello Lario, vi trovò un orfanotrofio e un ospizio, serviti da suore fondate dal prete Coppini, che era stato segretario di Mazzini. Il Guanella trasferì l’opera a Como e, come il Cottolengo, la chiamò Piccola Casa della Divina Provvidenza, che si avvaleva dei servigi delle Figlie di Santa Maria della Provvidenza. A queste suore affiancò i Servi della Carità, con i quali si prodigò nei terremoti di Calabria (1905), Messina (1908) e della Marsica (1915). Creò anche scuole diurne e serali, laboratori, fece bonificare la zona malarica di Pian di Spagna, scrisse una cinquantina di opuscoli su ogni argomento. Andò nel 1912 in America per assistere gli emigrati. Altre sue iniziative furono fatte fallire dai suoi nemici di sempre. Morì a Como nel 1915.
© www.rinocammilleri.com

Stampa Email