Scatti di carriera. Immagina, puoi! (Tracce di Parola di Dio del 11.11.2017)

“Chi è fedele in cose di poco conto, è fedele anche in cose importanti; e chi è disonesto in cose di poco conto, è disonesto anche in cose importanti”. A volte pensiamo che uno che ruba una gallina è meno ladro di uno che ruba milioni di euro dai conti delle banche. In realtà sono entrambi ladri, l’unica vera differenza è che quello che ha rubato la gallina sicuramente pagherà mentre quello che ha rubato milioni di euro troverà qualche escamotage per salvarsi. Ma al di là dell’ironica costatazione di realtà, il vangelo di oggi ci ricorda che le grandi cose della vita le si vede dalle piccole. Se tu sai fare le piccole cose allora sarai capace di fare anche le grandi cose. Ma se tu snobbi le piccole cose in attesa delle grandi allora quando arriveranno ti crolleranno solo addosso perché non sei preparato. In fin dei conti le piccole cose sono come un allenamento. Quel quotidiano esercizio crea i muscoli necessari alle grandi cose. “Se dunque non siete stati fedeli nella ricchezza disonesta, chi vi affiderà quella vera?”. Il discorso di Gesù non fa una piega. Il problema non è andare o meno in cielo, il problema è riuscire a sostenerlo. Infatti non di rado noi riusciamo a rovinare anche le cose belle che ci accadono perché non ci siamo mai allenati ad aver cura nemmeno di un pesciolino rosso, immagina di una donna, o di un uomo, o di un figlio. Immagina della vita eterna. Immagina, appunto. ‪#‎dalvangelodioggi‬

About the Author

Don Luigi Maria Epicoco

Don Luigi Maria Epicoco

Luigi Maria Epicoco, nasce a MesAngeles (Mesagne per chi non parlasse inglese) nella provincia brindisina. Dopo aver litigato con la mafia locale è vincitore di un programma di copertura "testimoni". Da quel dì veste gli abiti di prete e vive a L'Aquila, beccando con tempismo perfetto il terremoto del 6 aprile 2009. Insegna filosofia confondendo le già provate intelligenze giovanili italiane e non. Parla diverse lingue sbagliando costantemente però i posti in cui parlarle. Non è sposato ma ha molti figli secondo la teoria che gli altri li fanno e lui deve crescerli. Ha un innato istinto al martirio ma nel frattempo si esercita martirizzando i suoi collaboratori e vicini di casa. Tra le sue doti uno sguardo metafisico. Tra i suoi difetti crede che il Vangelo sia un utopia possibile.

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.