Credibilità e santità (Tracce di Parola di Dio del 7.04.2017)

In mezzo al proseguo della polemica di Gesù con i Giudei, colpisce nel Vangelo di oggi, l'affermazione finale della gente: "Giovanni non ha compiuto nessun segno, ma tutto quello che Giovanni ha detto di costui era vero". Colpisce perchè noi colleghiamo la santità della gente alla capacità di fare miracoli, ma il vero segno della santità non sono i segni straordinari ma bensì la capacità di dire, raccontare, annunciare, testimoniare la Verità. Quando uno è vero, diventa esso stesso un segno, un miracolo, una prova tangibile di ciò che Dio vuole dirci. In questo senso la santità di Giovanni è modello per ogni santità nostra. Basta ad esercitarci nel tentare di moltiplicare pani e pesci, esercitiamoci a estirpare da noi ogni falsità, e così moltiplicheremo la credibilità di Dio attraverso di noi. #dalvangelodioggi

About the Author

Don Luigi Maria Epicoco

Don Luigi Maria Epicoco

Luigi Maria Epicoco, nasce a MesAngeles (Mesagne per chi non parlasse inglese) nella provincia brindisina. Dopo aver litigato con la mafia locale è vincitore di un programma di copertura "testimoni". Da quel dì veste gli abiti di prete e vive a L'Aquila, beccando con tempismo perfetto il terremoto del 6 aprile 2009. Insegna filosofia confondendo le già provate intelligenze giovanili italiane e non. Parla diverse lingue sbagliando costantemente però i posti in cui parlarle. Non è sposato ma ha molti figli secondo la teoria che gli altri li fanno e lui deve crescerli. Ha un innato istinto al martirio ma nel frattempo si esercita martirizzando i suoi collaboratori e vicini di casa. Tra le sue doti uno sguardo metafisico. Tra i suoi difetti crede che il Vangelo sia un utopia possibile.

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.