Ricordo di don Rocco

ricordino-don-roccoCi ha lasciati come era fatto lui: svelto, concreto, senza mai pesare sugli altri. Un prete educatore, pastore, genuino e schietto che ha raggiunto in fretta il Dio della Vita

 

Don Rocco Gigliola - Guanelliano Ceglie Messapica il 26 ottobre 1933 - Fasano il 22 aprile 2010

Messaggio di saluto del Superiore provinciale don Nino Minetti a don Rocco

Carissimo don Rocco,
mentre ti penso già alla straordinarla presenza del tuo e nostro amatissimo Padre, che sta nei Cieli, presenza meritata da una lunga e a volte drammatica purificazione, desidero esprimere da parte mia e dei Confratelli della Provincia il vivo ringraziamento per aver benedetto, qualche ora prima della tua dipartita, nei confratelli della tua comunità anche tutti noi appartenenti alla tua comunità più allargata, quale è appunto la Provincia.

Scheda storica di Don Rocco Gigliola

primo-piano-don-roccoDon Rocco Gigliola nasce a Ceglie Messapica, il 26 ottobre 1933, da papà Domenico e da mamma Grazia Caliandro. ll 1 novembre riceve il S. Battesimo nella Parrocchia di S. Rocco e il 10 giugno del 1940, all’età di 7 anni la Confermazione sempre a Ceglie Messapica. Entra nel Noviziato di Barza d’lspra (Va) il 12 settembre 1955 e qui, due anni dopo, emette la prima professione religiosa, confermandola in perpetuo, sempre a Barza, il 24 settembre 1962. Dopo aver ricevuto gli ordini minori a Chiavenna e a Como, diventa sacerdote, a Ceglie Messapica, nella parrocchia Maria Immacolata, il 27 giugno 1964.