Set19

7 e 8 ottobre Assemblea Diocesana

Categories // cronache

7 e 8 ottobre Assemblea Diocesana
«Una Chiesa che incontra, ascolta, dialoga» sarà il tema dell'annuale Assemblea Diocesana che quest'anno si svolgerà presso l'Abbazia di Casamari - della quale ricorre l'ottavo centenario della Dedicazione (1217/2017).
In entrambi i giorni, i lavori prenderanno avvio a partire dalle ore 16.00.
Set19

1° ottobre 2017: Domenica della Parola in ogni parrocchia

Categories // cronache

domenica della parolaIn concomitanza con la visita del Santo Padre all'Arcidiocesi di Bologna, in ogni parrocchia sarà celebrata la Domenica della Parola, occasione speciale per raccogliere il popolo di Dio attorno alla Bibbia, come ci invita a fare Papa Francesco. Nella Lettera Apostolica "Misericordia et Misera" si legge «sarebbe opportuno che ogni comunità, in una domenica dell’anno liturgico, potesse rinnovare l’impegno per la diffusione, la conoscenza e l’approfondimento della Sacra Scrittura: una domenica dedicata interamente alla Parola di Dio, per comprendere l’inesauribile ricchezza che proviene da quel dialogo costante di Dio con il suo popolo». Una iniziativa che il vescovo Spreafico ha presentato alla nostra Diocesi il 4 luglio scorso, in occasione dell'incontro conclusivo del cammino diocesano di riflessione e confronto sulla "Evangelii Gaudium" (new dalla Diocesi)

Set15

Al termine della Festa del Crocifisso 2017. Grazie a tutti!

Categories // cronache

Al termine della Festa del Crocifisso 2017. Grazie a tutti!

Ringrazio Dio per la bella festa del Crocifisso e ringrazio tutti i bravi collaboratori della parrocchia a cominciare dai confratelli Fr. Giorgio, don Aniello Manganiello e don Felice Riva e poi gli animatori della liturgia le volontarie del decoro, Concetta e Tommasina, Luca e il coro con tutti i bravi musicisti, il comitato cioè l'infaticabile e paziente Adele Reali', l'Associazione ultimi, Matteo e i giovani M2G, il mitico Giacinto, Andrea Gargani che ci ha aiutato a risolvere un bel problemino Fiorella, Mario, Walterino, i ministranti, tutti quelli che hanno fatto bella la festa del cinquantesimo di don Giuseppe Pavan. e tutti i bravi volontari... anche quelli che non ho menzionato e ricordato... è proprio vero che forse da soli non siamo un granché ma insieme siamo una potenza... nella certezza che comunque "è Dio che fa!"

don Calogero

Set14

Ci ha amati fino in fondo: tracce di riflessione nella festa del Crocifisso 2017

Categories // cronache

di don Luigi Maria Epicoco

Ci ha amati fino in fondo: tracce di riflessione nella festa del Crocifisso 2017

 Oggi la liturgia si tinge del rosso della Festa dell’esaltazione della Santa Croce. Per troppo tempo forse abbiamo frainteso la croce come il gusto macabro di amare la sofferenza. Non si può amare la sofferenza, ma delle volte uno accetta di soffrire per amore di qualcuno. Ecco cos’è la croce cristiana: non l’amore per il dolore e la sofferenza, ma l’amore per l’amore stesso portato fino alle estreme conseguenze di essere persino disposti a soffrire per ciò che si ama. Cristo per questo è salito sulla Croce, e ci ha così insegnato che per amore nostro è disposto a tutto, anche a morire: “Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il Figlio unigenito, perché chiunque crede in lui non vada perduto, ma abbia la vita eterna”. La Croce non serve a farci venire i sensi di colpa, ma a ricordarci quanto valiamo davanti al Signore. “Tu vali tutto, anche la mia stessa vita” dice Gesù. Per questo la Croce è il segno distintivo per noi cristiani, perché è il segno di un amore senza condizioni, un amore fino alla fine, un amore disposto a dare la propria vita. Se delle volte le nostre croci sono pesanti è solo perché non abbiamo qualcuno per cui valga la pena tutta quella sofferenza e tutta quella fatica. È per questo che Cristo è venuto al mondo, per dire che “per amore Suo” noi possiamo tutto. Ci chiede di amarLo non per comando ma affinché tutto valga la pena sempre nonostante tutto. #dalvangelodioggi

[12 3 4 5  >>