• Home
  • Notizie
  • La prima Confessione per i ragazzi della quarta elementare

La prima Confessione per i ragazzi della quarta elementare

Sabato prossimo 20 marzo 2010 aller ore 15.30 i ragazzi che frequentano il quarto anno del catechismo faranno la Prima Confessione.

padre-misericordiosoPassi per una buona confessione - http://www.vocazione.org

 

Prima di confessarsi
Per prepararti al sacramento della riconciliazione, mettiti fidu­ciosamente in presenza di Dio, chiedi a Lui di illuminare la tua mente e il tuo cuore. Confronta la tua vita con le parole e le opere di Gesù. Avverti un senso di dispiacere o sei addolorato perché ti accorgi di aver raffreddato o interrotto la tua amici­zia con Dio e di aver offeso qualche fratello. Desideri sincera­mente migliorare i tuoi atteggiamenti, riprendere il cammino interrotto dell'amicizia con Dio e il prossimo e chiedi l'aiuto di Dio per cercare di non offenderlo più. Non vergognarti di dire i tuoi peccati al confessore: egli non ti giudicherà né si scandalizzerà, per grandi che fossero le tue mancanze; anzi, si rallegrerà che tu ti stia riconciliando con il Padre.

Guida per l'esame di coscienza

1. Conosco le principali verità della fede cattolica? Le ho nega­te o accetto dottrine contrarie a ciò che insegna la Chiesa? Ho mancato di rispetto al nome di Dio, dei Santi, ai sacramenti...?
2. Sono superstizioso? Ho partecipato ad atti di magia?
3. Ho ricevuto la Comunione sapendo di non essere in grazia di Dio?
4. Non ho partecipato, per colpa mia, alla Messa la domenica e le feste di precetto?
5. Mi ricordo di Dio nella mia giornata? Prego almeno un po' la mattina e la sera ? Elevo a Lui il cuore per ringraziarLo o per pregarLo nelle diverse circostanze?
6. Ho taciuto coscientemente nella Confessione qualche peccato ­mortale?
7. Sono rispettoso ed affettuoso con i miei genitori e famiglia­ri? Li aiuto, sono comprensivo e paziente?
8. Litigo con frequenza con familiari, compagni, o estranei? Nutro odio, rancore o disprezzo verso qualcuno? Ho sparlato di altri?
9.Cerco di aiutare gli altri? Ho negato il mio aiuto ingiustificatamente quando me l'hanno chiesto?
10.Compio i miei doveri familiari e civili?
11.Ho ferito altri con azioni o parole? Ho messo in pericolo senza necessità la salute mia o altrui? Sono prudente nella guida, nello sport?
12. Ho commesso atti impuri? Sono caduto in pensieri o sguardi impuri? Nel matrimonio, ho osservato la morale coniugale della Chiesa? Ho guardato riviste, libri, pagine in internet, film, programmi in TV immorali?
13. Mi preoccupo della formazione cristiana dei miei figli?
14. Ho preso o trattenuto denaro o cose che non sono mie?
15. Lavoro onestamente e con responsabilità?
16. Ho sprecato il denaro in vanità o capricci, o ho comprano oltre le mie possibilità?
17. Aiuto materialmente i poveri, i malati e la Chiesa nelle loro necessità?
18. Ho danneggiato altri calunniando? Ho mentito?
19. Sono stato superbo o invidioso? Mi sforzo per perdonare e riconciliarmi?
20. Sono stato goloso? Mi lascio dominare dalla pigrizia? Perdo tempo futilmente?
Va' al confessionale e comincia serenamente a dire i tuoi pec­cati, in modo semplice e chiaro, in modo che il sacerdote capi­sca bene di che si tratta.
Ascolta i consigli che il sacerdote ti dà. Prima di ricevere l'as­soluzione, recita l'Atto di dolore".
Mio Dio, mi pento e mi dolgo con tutto il cuore dei miei pec­cati, perché peccando ho meritato i tuoi castighi, e molto più perché ho offeso te, infinitamente buono, e degno di essere amato sopra ogni cosa. Propongo fermamente, con il tuo santo aiuto, di non offenderti mai più e di fuggire le occasioni prossime di peccato. Signore, misericordia, perdonami.
Dopo, ringrazia il Signore che ti ha perdonato e dato la sua grazia, per vivere la tua vita come figlio di Dio. Ricordati di compiere la penitenza.

"Il Signore ti ha perdonato, va' in pace".

Stampa Email