Laisren

  • Santi

Quello di oggi è uno dei più importanti santi irlandesi del VII secolo. Viene chiamato anche Laresian o addirittura Molaise, che in gaelico è un vezzeggiativo. Pare fosse nipote di Cairell, re della contea dell’Ulster e padre di suo padre. Fu messo a studiare presso s. Fintan, abate di Talghmon. In seguito, presi i voti monastici, si spostò nel monastero di Leighlin, nella contea di Carlow. Di questomonastero Laisren divenne poi abate. Il motivo del trasferimento era da ricercarsi nella discordia col suomaestro s. Fintan inmerito alla datazione della Pasqua, annoso problema che divise a lungo la chiesa irlandese. Il dilemma era se seguire il metodo latino o l’antico sistema ebraico legato al calendario lunare. Laisren era per l’uniformità in tutta la cristianità, cioè secondo le direttive di Roma. Pare che, per questo motivo, il santo si sia recato a Roma a incontrare il papa Onorio e che questi lo abbia creato vescovo e legato pontificio per l’Irlanda. Sia come sia, è un fatto che Leighlin divenne un centro di diffusione delle direttive latine nell’isola. Nell’isoletta di Arran, di fronte alla Scozia, si venera una Grotta di Molaise e, a Leighlin, una fonte miracolosa, anch’essa attribuita al santo. Laisren morì nel 639.
© Il Giornale - www.rinocammilleri.com