Chentingerna

  • Santi

Sono due i santi celtici con questo nome, un uomo (s. Kentigern) e una donna, Chentingerna. Ambedue ebbero la Scozia come luogo di apostolato, l’uno perché c’era nato, l’altra per scelta. Chentingerna visse a cavallo dei secoli VII e VIII. Era figlia di Cellach Cualan, un capoclan irlandese del Leinster. Andò in sposa al condottiero Feredach, al quale diede numerosi figli. Uno di questi divenne un santo famoso, Fillan. I suoi figli crebbero e si sistemarono. Quando le morì il marito, Chentingerna lasciò la sua terra e, insieme al fratello Congan (santo pure lui) e al figlio Fillan, si portò a Strathfillan, nella contea scozzese di Perth. Qui i tre rimasero per qualche tempo. Poi, dopo diversi anni, Chentingerna decise di ritirarsi in eremitaggio da sola. Si piazzò sull’isoletta di Inch-Cailleach, che stava al centro del lago Lomond, e qui visse da reclusa in austerità e preghiera. La fama della sua santità - ma soprattutto quella dei suoimiracoli - si sparse per la regione e molte discepole la raggiunsero attirate dal suo esempio. La santa morì verso il 734 e venne sepolta nella sua isola. Sulla sua tomba sorse in seguito una chiesa. Prima che la Scozia diventasse calvinista la sua memoria era celebrata anche il 7 gennaio.
© Il Giornale - www.rinocammilleri.com