Johann Keller

  • Santi

Nato nel 1825 a Bellingshausen, in Baviera, studiò filologia all’università di Würzburg e nel 1846 entrò in seminario. Tre anni dopo ricevette l’ordinazione sacerdotale e funominato cappellano di corte. Insegnava anche nel ginnasio di Münnerstadt, tenuto dagli agostiniani. Nel 1850 si fece agostiniano col nome religioso di Pio. Due anni dopo era priore e nel 1859 commissario generale degli agostiniani tedeschi. Nel 1864 fondò una casa a Marienwallfahrt, nell’Hannover. Ma l’Hannover finì annesso alla Prussia e nel 1875 il «Kulturkampf» - la lotta contro il cattolicesimo scatenata dal cancelliere Bismarck - costrinse i monaci ad andarsene. Tornato in Baviera, il Keller cercò di far sì che quella fosse considerata come provincia agostiniana bavarese-tedesca. Ma i padri erano solo una ventina e si dovette attendere il 1895 prima di ottenere la provincia, di cui il padre Keller fu il primo responsabile. Nel 1902 la carica passò di mano e il Keller divenne assistente generale (su proposta del priore generale degli agostiniani, Giovanni Belluomini, che il papa, il b. Pio IX, accettò). Dopo aver effettuato un’ispezione nel monastero di Krakau, dove erano state riscontrate delle irregolarità, Keller morì nel 1904 a Münnerstadt.
© Il Giornale - www.rinocammilleri.com