Riflessioni

Lunedì 19 marzo è la Festa di San Giuseppe

  • Riflessioni

di don Luigi Maria Epicoco

"Il respiro si fa corto. Gli occhi cominciano a non vedere bene. Siamo giunti al capolinea Giuseppe. Tutto il tuo lavoro, tutto il tuo amore, tutta la tua vita sta giungendo all'ultimo grande passo, quello della morte. Gesù si avvicina al tuo letto e decide di prenderti fra le sue braccia. Ti solleva come un bambino. Quando si diventa anziani si torna un po' bambini. Poggi la tua testa sul suo petto. Senti i battiti del suo cuore. Maria piange e ti sorride. Ti bacia la fronte, e d'un tratto ti accorgi quale grande onore hai avuto a passare la tua vita occupandoti di loro due. Glielo dici. Tu Giuseppe hai rinunciato ai tuoi sogni e Dio ti ha regalato il Suo sogno. Ti senti un po' in colpa perché vorresti avere un po' paura. E' giusto avere un po' paura della morte. Ma come si può avere paura morendo fra le braccia di Gesù e Maria? Nei secoli la tua morte sarebbe stata ricordata come una "morte santa", la prima. Gesù si avvicina al tuo orecchio e ti sussurra che ti vuole bene. Poi come un dolce comando ti dice: "Vai pure papà". E il tuo respiro prende il volo verso il cielo. A Dio Giuseppe. A Dio….Grazie per la tua vita e per il tuo Si".

8°GIORNO #NovenaSanGiuseppe

Alle 17.30 la S.Messa solenne in onore di S.Giuseppe

Oggi è la Festa del papà, auguri a tutti e un ricordo nella preghiera di oggi!