News

Editoriale del mese di ottobre 2020

  • News

Quest’anno non essendo stato possibile svolgere l’annuale Assemblea Diocesana in un unico appuntamento il Vescovo Ambrogio ha diviso gli incontri, uno per ciascuna delle Vicarie che compongono il territorio della nostra diocesi di Frosinone–Veroli–Ferentino. Per Ferentino il giorno scelto è stato venerdì 2 ottobre presso la Chiesa di Santa Maria Maggiore. Nell'occasione è stata presentata ufficalmente la lettera pastorale del Vescovo "Nella tempesta salvaci Signore" che ci accompagnerà in questo tempo di ristrettezza pandemica.

Il nostro Vescovo ci incoraggia ad andare avanti pur nel rispetto attento delle reole per evitare ulteriori contagi.

"Il coronavirus ha causato morte e sofferenza, e i suoi effetti, purtroppo, non sono ancora terminati, al di là dei superficiali e dei negazionisti, che devono difendere i loro interessi. Di fronte alle tragedie e ai drammi della storia il negazionismo è prevedibile: consiste nella difesa di chi non vede e non comprende la realtà, ritenendosi superiore all’evidenza. Al contrario, sofferenza fisica, decessi aumentati, povertà, crisi economica, sono solo alcune delle conseguenze più visibili.

Come professare la nostra fede senza dimenticare? Come aiutarci a vivere da cristiani, da discepoli di Gesù, in maniera nuova e rinnovata? Non possiamo, infatti, ricominciare come se niente fosse successo. La pandemia che ci ha toccato segna quel cambiamento d’epoca di cui abbiamo parlato altre volte e che oggi è più chiaro per tutti.

È la Parola di Dio a guidarci, partendo da un brano del Vangelo di Marco a noi noto: la tempesta sedata, che leggiamo alla fine del quarto capitolo, dopo le parabole. Su questo testo papa Francesco ha centrato l’indimenticabile preghiera del 27 marzo a san Pietro: Venuta la sera, Gesù disse ai suoi discepoli: «Passiamo all’altra riva». E, congedata la folla, lo presero con sé, così com’era, nella barca. C’erano anche altre barche con lui. Ci fu una grande tempesta di vento e le onde si rovesciavano nella barca, tanto che ormai era piena. Egli se ne stava a poppa, sul cuscino, e dormiva. Allora lo svegliarono e gli dissero: «Maestro, non t’importa che siamo perduti?». Si destò, minacciò il vento e disse al mare: «Taci, calmati!». Il vento cessò e ci fu grande bonaccia. Poi disse loro: «Perché avete paura? Non avete ancora fede?». E furono presi da grande timore e si dicevano l’un l’altro: «Chi è dunque costui, che anche il vento e il mare gli obbediscono?»."

Pubblicheremo la lettera del Vescovo anche sul nostro sito, un po' alla volta, un pezzettino ogni settimana in modo tale da poterla meditare meglio.

  • Mercoledì prossimo, 7 ottobre, ripartirà anche l'incontro settimanale "Parola da mangiare" sul Vangelo della Domenica. Lo faremo in Chiesa in modo da poter rispettare tutte le regole di sicurezza.
  • sabato prossimo, 10 ottobre, giù nel salone (ingresso da Via S.Agata) prenderemo le    iscrizioni per i bambini e ragazzi del catechismo che nel 2021 riceveranno i sacramenti (Confessione, Comunione, Cresima). Quindi in termini di classi scolastiche: terza e quarta elementare, seconda e terza media. E' necessario che vengano accompagnati da un genitore che firmerà il patto di responsabilità.
  • Sabato 17 ottobre l'iscrizione toccherà a tutti gli altri bambini e ragazzi che non sono rientrati nel primo turno.
  • il catechismo ricomincerà sabato 24 ottobre. Successivamente saremo più precisi circa gli spazi e la frequenza degli incontri che molto probabilmente saranno a cadenza quindicinale.

in breve:

Iscrizioni per il Catechismo 2020 - 2021
  • Sabato 10 ottobre ore 15,30: solo per coloro che celebreranno un sacramento nel 2021: 3 elementare, 4 elementare, 2 media e 3 media.
  • Sabato 17 ottobre ore 15,30: 1 e 2 elementare, 5 elementare e prima media.
Le iscrizioni si faranno nel salone parrocchiale, entrando da via S. Agata. È necessaria la presenza di un genitori per la firma del patto di corresponsabilità circa le misure anti-covid.